Le regole per arredare un monolocale

Arredare un monolocale può sembrare in apparenza molto semplice ma è importante , prima di tutto, fare un focus iniziale sulle nostre reali necessità per ottenere un risultato ottimale ed in linea con le nostre esigenze ed aspettative.

Definiamo quindi fin da subito quale sarà l’utilizzo concreto di questo piccolo monolocale, una casa per un figlio all’università, un locale da affittare per brevi periodi, la nostra casa momentanea, o più semplicemente la nostra Casa, ed arredarlo sarà molto più semplice.

Una volta individuata la funzione del monolocale potremo pensare alle diverse soluzioni per poter arredare un monolocale di design che sia funzionale per tutte le nostre esigenze.

Monolocale come arredarlo?

Come in ogni occasione in cui dobbiamo arredare un ambiente è indispensabile definire lo stile che vogliamo dare alla nostra CASA. Il modo più semplice è quello di dare un’occhiata alle diverse bacheche di pinterest, sfogliare riviste di design, curiosare su instagram così da individuare lo stile che fa al caso nostro ed evitare di fare miscugli con tipologie differenti che non creano armonia ma solo confusione.

Monolocale stile industrial

Gli scorci che vedete sono di un monolocale Milanese. Il proprietario è un imprenditore che principalmente desidera avere una base d’appoggio quando è in città per lavoro ma che al tempo stesso possa essere affittata nei weekend o nelle settimane di sua assenza.

Dopo alcune proposte e spunti valutati insieme abbiamo definito che lo stile Industrial, da vero uomo in continuo movimento era quello che desiderava per arredare il suo monolocale di 20 mq.

Per scegliere gli arredi abbiamo iniziato con il definire le esigenze più importanti:

 

  • Cucina per utilizzo basilare e veloce;
  • Presenza di un letto comodo;
  • Spazi contenitivi ed armadi non particolarmente alti.

La parete principale del monolocale è realizzato con dei mattoni a vista che il proprietario desiderava mantenere visibili, pertanto anche le pareti della cucina sono state realizzate con dei pensili con struttura in metallo completamente a giorno senza schienale.

L’utilizzo del metallo sopratutto nelle tonalità del nero o del grigio antracite, sono elementi fondamentali nell’arredamento in stile industrial.

Nel nostro caso il letto per il suo monolocale era già esistente e si tratta di un letto con cassone in legno che permette di ritirare il letto stesso in verticale a favore di un comodo divano, che favorisce un maggiore spazio di movimento all’interno del monolocale.

Soluzioni per arredare un monolocale

La scelta di avere prima di tutto un letto e poi un divano è stata una scelta ponderata in quanto l’esigenza era quella di avere il maggior comfort possibile senza dover utilizzare però un letto tradizionale che avrebbe avuto un ingombro fisso all’interno dello spazio del piccolo monolocale.

Capite quindi quanto sia importante il focus delle necessità prima di iniziare ad arredare un monolocale, la sua esigenza di riposare bene è stata fondamentale nella scelta dell’oggetto, in questo caso appunto del letto.

Ricordate sempre di focalizzare le esigenze, definire lo stile di arredamento per il vostro monolocale e darvi delle priorità di utilizzo. Impreziositelo con oggetti di design ed avrete un monolocale arredato che vi farà sentire pienamente a vostro agio e se vi doveste accorgere di aver bisogno di un mio aiuto, potete contattarmi!

Ci sentiamo presto per altri semplici consigli per i vostri arredi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Please reload

Attendere...